[EN-IT]

On the 5th of May I’ve been visiting one of the most beautiful bay in Japan, in fact it’s said to be one of the three view of Japan.
Matsushima is a bay close to Sendai (30 minutes by train) and it’s very popular for three things: the view, the Zuiganji temple and the oysters; of course I got all three…

I went there with an international group of friends (3 Germans, 2 Italians, 1 Taiwanese and 1 Japanese); among all of us only the Japanese (Momose) had already been there, so he was some sort of tour guide for us and he arranged even a boat tour around the bay.
In Matsushima bay there are some 260 tiny islands covered in pines, and actually that is the meaning of the name: matsu means pines while shima means island.
The view is actually beautiful because all those island has been literally carved by the ocean’s waves which left behind real sculptures of complex shapes.

Fortunately the 2011 tsunami was stopped by the many island, which suffered from some damage of course, but the beauty of the place was preserved, and I’ld like to share with you some of the pictures I took from the boat.

Photo gallery


Il 5 maggio sono stato a visitare una delle più belle baie del Giappone che si trova proprio vicino a Sendai, a solo mezz’ora di treno dal centro.
Sto parlando della baia di Matsushima, classificata fra i tre più bei panorami del Paese, la quale prende il nome proprio dalla sua caratteristica: 260 isolette scolpite dal mare e coperte di pini marittimi (matsu: pino, shima: isolotto).

Sono andato lì con un gruppo di amici di nazionalità molto varia (tre tedeschi, due italiani, una taiwanese e un giapponese), l’unica persona che era già stata lì era Momose, uno dei miei compagni di laboratorio gaipponesi, che ci ha fatto da cicerone prenotandoci perfino un giro in barca per la baia.
La vista magnifica non è l’unica attrattiva del posto, infatto il paese che sorge sulle sponde della baia è famoso anche per la produzione e la cucina di oscriche e la presenza di uno dei più grandi templi zen del Giappone.
Del tempio parlerò in un post a parte, ma delle ostriche si sta poco a dire: ottime e di dimensioni ragguardevoli.

Comunque quello che volevo condividere con voi è una galleria di foto da me scatatte durante la navigazione sulla baia; voglio anche aggiungere un piccolo appunto a riguardo dello tsunami del 2011: le isole più esterne sonor iuscite a fermare gran parte della furia dell’onda, preservando dai danni il paese e le isole più interne.

Galleria fotografica

Advertisements

Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s